NBA2K19: Ma chi è il Rookie of The Year?

Lo scorso 26 giugno la NBA ha annunciato Ben Simmons come ‘Rookie dell’Anno’. La matricola, in realtà scelta all’NBA Draft del 2016 e non a quello successivo, ha ottenuto il premio in mezzo alle critiche. Stessa discussione tormentò l’estate del 2011, anno in cui Blake Griffin vinse il medesimo premio nonostante fosse ‘sophomore’, poichè scelto all’NBA Draft 2009. Ma nel loro anno da matricola (o che dovrebbe essere stato il loro anno da matricola), sia Simmons che Griffin non hanno potuto giocare a causa di infortunio.

Ma la realtà è che Blake Griffin vinse all’unaminità, cosa che non è accaduta nel caso di Simmons. La stella dei Philadelphia 76ers ha fatto registrare quest’anno medie da 15.8 punti, 8.1 rimbalzi e 8.2 assist per partita.

NBA2K ha riaperto la discussione recentemente, anticipando gli overall dei tre principali candidati al premio di quest’anno che, oltre a Simmons, sono Donovan Mitchell (Utah Jazz) e Jayson Tatum (Boston Celtics).

Tutti e tre i giocatori hanno avuto un ruolo chiave nelle proprie franchigie. C’è chi come Simmons veniva riconosciuto come l’uomo franchigia ancor prima di debuttare (che scaturì come inevitabile reazione aspettative verso lui differenti rispetto agli altri due), chi poteva aiutare un sistema già ben avviato come quello di Boston con un impatto decisivo fin dalla prima partita (Cifre Tatum 17/18: 13.9 punti e 5.1 rimbalzi di media), e chi ha rialzato una franchigia che sembrava affogata dopo l’addio di Gordon Hayward (Cifre Mitchell 17/18: 20.5 punti, 3.7 assist e 3.7 rimbalzi di media).

 

Sia a Simmons, Mitchell che Tatum avranno – almeno inizialmente – un’overall di 87. Secondo voi chi meritava il premio?

ID Utenti

Lascia un commento

Vai alla barra degli strumenti